Magazine

Libera la tua creatività senza limiti, un espresso alla volta

dic 15, 2021


[fonte: Standart Issue 24]


Qual è il più grande vantaggio del Digital Flow Regulator - ovvero Regolatore di Flusso Digitale - brevettato di Zero? In che modo dare la possibilità di agire sulla fase di pre-infusione, consente ai baristi di fare un caffè migliore?
I vantaggi nel controllare il flusso dell'acqua sono molteplici, soprattutto quando possiamo scegliere se impostare una portata di flusso fissa o se variare facilmente tra quattro portate di flusso differenti. Il Digital Flow Regulator di Zero ci consente di utilizzare quattro diverse portate di flusso preimpostate semplicemente spostando la leva a lato di ogni gruppo erogatore. Le portate sono preimpostate a 3 grammi di acqua al secondo, 5 g/s, 7 g/se 9 g/s. È possibile utilizzare un'estrazione costante sulla propria portata di flusso fissa preferita, o estrarre in modalità “freestyle” spostando la leva tra le diverse portate di flusso, ottenendo proprietà organolettiche e aromi diversi nella propria tazzina di caffè espresso.
La preinfusione è stata a lungo sottovalutata, ma ora sappiamo che agire su questa fase significa estrarre tutti gli aromi positivi potenziali, come avviene quando l'acqua infonde la torta di caffè “risvegliando” l'80% degli aromi che poi ritroviamo in tazza. Regolando il flusso d'acqua possiamo regolare quanti grammi di acqua al secondo bagneranno la torta di caffè prima di riempire la camera di estrazione, dando il controllo completo sul tempo di pre-infusione e permettendo di creare diversi profili di caffè.

In che modo la Zero riflette i progressi fatti da Dalla Corte negli ultimi vent'anni, ma anche la sua eredità e dove tutto è iniziato?
Zero rappresenta il momento in cui Dalla Corte ha compiuto un ulteriore passo avanti verso l'industria dello specialty coffee, investendo in un design sbalorditivo e dotando la macchina di tecnologie studiate appositamente per i baristi specialty. Alcune di queste tecnologie sono così avanzate che un barista principiante o un semplice "operatore" non saprebbe come utilizzarle efficacemente o come queste possano influire sulla tazzina di espresso finale.
Ma guardando da vicino le caratteristiche principali di Zero, è possibile notare che queste tecnologie sono state utilizzate sulle macchine Dalla Corte da sempre, Zero ha semplicemente messo insieme tutti quei pezzi che si adattano perfettamente alle necessità di baristi esperti in una sola macchina per espresso multigruppo. Anche la core technology della macchina è sempre la stessa che puoi trovare su qualsiasi Dalla Corte, quella che Paolo e Bruno Dalla Corte hanno sviluppato 20 anni fa quando hanno fondato l'azienda, il multiboiler. La differenza è che per la prima volta è stato applicato ad un gruppo più grande da 0,75 lt invece del consueto gruppo da 0,5 lt.

Quanto è stata importante la considerazione dell'ergonomia e dell'usabilità nella progettazione di Zero? Che tipo di ricerche avete svolto per scoprire di cosa avevano bisogno i baristi da una macchina per caffè espresso?
Ci piace dire che Zero è la macchina “per baristi pensata dai baristi” perché abbiamo investito molto nella ricerca dal punto di vista dell'utente per creare questa macchina per espresso. Le leve per azionare le lance vapore e quelle per l'estrazione freestyle sono alcuni dei dettagli che hanno reso questi particolari non solo accattivanti alla vista, ma anche più comodi da utilizzare rispetto a una manopola o a un pulsante. I materiali cool touch delle lance vapore e del rubinetto dell'acqua calda mettono la sicurezza del barista al primo posto e i menu user-friendly sui nuovi touchscreen digitali rendono tutte le funzioni facili e intuitive.
Una parte importante del design di Zero è stata anche trovare un modo per incoraggiare l'interazione tra i clienti e il loro barista: la soluzione è stata trovata nell'abbassare il più possibile l'altezza della macchina per ridurre il numero di barriere fisiche.

Libera la tua creatività senza limiti, un espresso alla volta